Home

Condividi

Verso la Giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne

Dalle Case della comunità agli ospedali e nei servizi territoriali: incontri, camminate e mostre in tutta la provincia

Gli eventi si terranno in tutta la provincia, tra le iniziative ci sono camminate e l’inaugurazione di nuove panchine rosse

C’è anche l’Azienda USL di Modena a dire, con forza, ‘no’ alla violenza sulle donne, un percorso che avrà il suo culmine nella giornata internazionale del 25 novembre dedicata proprio a questo problema, che purtroppo continua ad essere al centro delle cronache. L’Ausl organizza, supporta e partecipa coi suoi professionisti – anche interessando diverse strutture sanitarie – a molti degli eventi in programma nei prossimi giorni nei diversi territori della provincia, questo grazie anche alla forte sinergia con le amministrazioni comunali e il mondo associazionistico del territorio. Tutti i Distretti sanitari sono coinvolti con vari appuntamenti consultabili alla pagina: www.ausl.mo.it/violenza-genere-eventi-2022.

 

Tra i principali, a Modena l’Ausl ha organizzato per i suoi dipendenti, venerdì 25 novembre (dalle ore 14) un seminario online dal titolo “International day for the elimination of violence against women’, che sarà reso disponibile all'esterno come registrazione video sulla pagina web del Comitato Unico di Garanzia (www.ausl.mo.it/comitato-unico-garanzia).

(Nella foto: la mostra fotografica "Da grande non voglio essere una principessa" alla stazione Rulli Frulli di Finale Emilia)

A Castelfranco Emilia, fino al 27 novembre sarà visitabile la mostra delle Scarpe Rosse presso la Casa della Comunità ‘Regina Margherita’, mentre oggi, domenica 20 novembre si è tenuta la camminata ‘Muoviti contro la violenza sulle donne’. A Carpi, venerdì 25 novembre (dalle ore 10) presso l’Auditorium Loria è in programma l’incontro ‘Nemmeno con un fiore’ dove saranno protagonisti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado che incontreranno anche il personale dello Spazio Giovani del Consultorio Familiare.

 
 

A Sassuolo, il 25 novembre presso la Casa della Comunità ‘Orizzonti di Salute’, saranno esposte tre scarpe rosse realizzate dagli studenti dell’Istituto Volta e verrà proiettato il video della poesia ‘Ciò che indossavo’ di Mary Simmerling. A Mirandola, mentre questa mattina è in corso la camminata in rosso “Uniti contro tutte le violenze”, sempre il 25 novembre sono previsti l’allestimento in rosso del viale che dal Centro Servizi porta all’Ospedale ‘Santa Maria Bianca’, mentre presso il Padiglione ‘Scarlini’ saranno proiettate per tutto il giorno immagini dal titolo ‘Stop alla violenza’.

(Nella foto: la camminata in rosso "Uniti contro tutte le violenze" svolta a Mirandola)

A Vignola
, lunedì 21 novembre alle ore 16, si terrà l’inaugurazione della panchina rossa, simbolo della battaglia contro la violenza sulle donne, presso il cortile del Centro di salute mentale in via Frignanese 9. Il 25 novembre alle 11 presso l’Ospedale, installazione di scarpe rosse e letture da parte del personale del Pronto Soccorso e del Consultorio Familiare. Nel Distretto di Pavullo, venerdì 26 novembre dalle ore 14.30, verranno proposte tre camminate in rosso con partenza dalle Case della Comunità di Pavullo, Fanano e Pievepelago.

 
 

[20 novembre 2022]

Ultimo aggiornamento: 21 Novembre 2022