Home

Condividi

Casa della Comunità di Guiglia, l’Azienda USL ringrazia l’Avis per il nuovo elettrocardiografo

Presenti il sindaco Iacopo Lagazzi, la Direttrice Generale Ausl Anna Maria Petrini e i presidenti dell’associazione regionale e locale. Lo strumento permette di leggere i parametri anche a distanza

Un’assistenza anche ‘da remoto’ per una presa in carico costante e facilitata per i pazienti più lontani e fragili. Si è tenuto ieri presso la Casa della Comunità ‘La Carrucola’ di Guiglia un momento di ringraziamento all’Avis locale per l’acquisto del nuovo elettrocardiografo collegato in rete.

 
L'elettrocardiografo donato

L’Ecg, concesso in comodato d’uso, verrà utilizzato nell’ambulatorio di cardiologia e delle cronicità della Casa della Comuntà, sia nell’ottica di migliorare l’assistenza ai cittadini che la qualità di lavoro dei professionisti sanitari. Al momento di ringraziamento era presente il sindaco di Guiglia, Iacopo Lagazzi; la Direttrice Generale dell’Azienda USL di Modena, Anna Maria Petrini; la Direttrice del Distretto Sanitario di Vignola, Federica Casoni; il Presidente Avis regionale, Maurizio Pirazzoli, insieme a quello di Guiglia, Massimiliano Tedeschi. Con loro, per ringraziare l’associazione, i professionisti sanitari della struttura.

In particolare, la nuova strumentazione è inserita nel progetto ‘Telecardiologia’ con il sistema Muse, che permette al cardiologo di leggere anche a distanza i parametri dei pazienti in carico, evitando così il continuo spostamento dall’abitazione alla struttura sanitaria.

 
 

“Anche in questo caso il supporto dell’associazionismo locale, che ringrazio, si conferma fondamentale per contribuire a migliorare l’assistenza sanitaria dei cittadini – afferma la Direttrice Generale dell’Ausl di Modena, Anna Maria Petrini -. La vicinanza di realtà come Avis all’azienda sanitaria, si dimostra ancora una volta concreta, soprattutto in un territorio, come quello montanaro, che necessità di risposte immediate e moderne ai bisogni di salute di una parte di comunità che spesso risiede lontana dalle strutture sanitarie”.

“Con la concessione in comodato d’uso gratuito del nuovo elettrocardiografo, vogliamo rafforzare la collaborazione con l’Ausl di Modena – spiega Massimiliano Tedeschi, presidente Avis Comunale di Guiglia -. Questa sinergia risale al lontano 2000, quando è iniziato il servizio di cardiologia sul territorio, e proseguita con la nostra presenza all'interno della Casa della Comunità ‘La Carrucola’. La scelta di questo elettrocardiografo è stata condivisa per poter offrire alla cittadinanza un servizio migliore.  Per noi di Avis è l'occasione per ringraziare, ancora una volta, la comunità che ci ha sempre sostenuto e rispettato”.

 
 

[22 novembre 2022]

Ultimo aggiornamento: 22 Novembre 2022