Home

Distretto di Mirandola

Dal territorio un nuovo mezzo di soccorso per il 118: maggior efficienza, con un occhio alla sostenibilità

Donato dall’imprenditore Gianluca Budri in collaborazione con La Nostra Mirandola ODV, sostituisce quello in servizio: alimentato anche a metano, è dotato di sistemi di sicurezza e tecnologie all’avanguardia per il soccorso avanzato. Il Direttore del Distretto di Mirandola Angelo Vezzosi: “Generosità sconfinata a cui non ci si abitua mai; ogni occasione in cui cittadini e Associazioni intervengono a favore della nostra salute è ulteriore fonte di orgoglio e gratitudine”

Il soccorso avanzato sul territorio del Distretto di Mirandola può contare su un nuovo mezzo, più efficiente, tecnicamente all’avanguardia, con un occhio di riguardo per la mobilità sostenibile, ma soprattutto frutto della generosità di un’intera comunità.

 

A donare l’auto al Servizio di emergenza territoriale - 118 è stato infatti l’imprenditore Gianluca Budri, in collaborazione con La Nostra Mirandola ODV presieduta dalla Professoressa Nicoletta Vecchi Arbizzi: il mezzo donato sostituisce quello in servizio, che aveva maturato un importante numero di chilometri, e sarà di stanza sempre presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Santa Maria Bianca di Mirandola.

La consegna è avvenuta stamattina, alla presenza dei donatori, dei rappresentanti dell’Azienda USL e delle istituzioni locali: alimentato anche a metano, è dotato di un sistema di sicurezza e di tecnologie sanitarie all’avanguardia, per la presa in carico delle urgenze sul territorio.

 
 

Il mezzo può essere utilizzato per trasportare sul luogo dell’evento un’équipe sanitaria con competenze avanzate e la relativa attrezzatura di soccorso. Il veicolo può quindi fornire supporto avanzato alle ambulanze in caso di situazioni gravi o particolarmente complesse oppure, a volte, intervenire in autonomia per trattare direttamente un paziente che non necessiti del successivo trasporto in ospedale.

(Nella foto un momento della consegna del nuovo mezzo con i donatori, le istituzioni e gli operatori)

“Grazie di cuore ai donatori per questo nuovo mezzo di soccorso – sottolinea Angelo Vezzosi, Direttore del Distretto di Mirandola –, che va a rinnovare il parco auto del 118 conferendo efficienza e avanzamento tecnologico, con il valore aggiunto di una maggiore sostenibilità ambientale per la possibilità di alimentazione a metano. Negli anni le donazioni di questo territorio sono state numerose, ma alla generosità non ci si abitua mai: ogni occasione in cui cittadini e terzo settore intervengono a favore della salute della propria comunità è sempre fonte di grande orgoglio e gratitudine”.

 
 

[15 febbraio 2023]

Ultimo aggiornamento: 09 Gennaio 2024