Home

OTTOBRE ROSA

Ottobre...il mese dedicato alla prevenzione dei tumori femminili, in particolare il tumore del seno.
Scopri le iniziative organizzate in ciascuno dei 7 distretti sanitari della provincia modenese per sottolineare l’importanza dello screening per la diagnosi precoce dei tumori della mammella grazie al quale è possibile identificare il tumore ai primi stadi di sviluppo della malattia quando il trattamento ha maggiori probabilità di essere efficace e meno invasivo.
 

Screening oncologici

Molti tumori, se identificati precocemente hanno maggiori probabilità di guarigione.
Per questo è importante aderire ai programmi di screening, offerti gratuitamente alle persone che rientrano nelle fasce di età in cui è più alto il rischio di ammalarsi. L'obiettivo è prevenire o diagnosticare precocemente alcuni tumori in fase iniziale, cioè quando non danno nessun sintomo, garantendo un percorso completo di assistenza che accompagna la persona dall’effettuazione del test di screening fino agli eventuali approfondimenti e, se necessario, ai successivi trattamenti di cura e follow-up. Anticipare la diagnosi alle fasi iniziali consente di intervenire con le cure più appropriate in modo tempestivo, di garantire maggiori probabilità di guarigione e una migliore qualità della vita. I programmi di screening, quindi, consentono di ridurre la mortalità da tumore.

 

L'Azienda USL di Modena invita, inviando una lettera al domicilio, le persone che rientrano nella fascia di età prevista per ciascuno screening, residenti o domiciliate assistiti da un Medicina generale in provincia di Modena.

 

I tre programmi di screening

  1. Screening al collo dell'uteroprevede l'esecuzione del Pap test, ogni tre anni, per le donne di età compresa tra i 25 ed i 29 anni e del test HPV, ogni 5 anni, per le donne di età compresa tra 30 e i 64 anni.
  2. Screening mammografico: prevede l'esecuzione della mammografia annuale per le donne di età compresa tra i 45 ed i 49 anni e ogni due anni per le donne di età compresa tra i 50 e i 74 anni, con valutazione del rischio eredo-familiare dei tumori della mammella e dell’ovaio
  3. Screening del colon retto: offerto a donne e uomini di età compresa tra i 50 e i 69 anni, prevede l'esecuzione del test per la ricerca di sangue occulto nelle feci
 

Traduzione lettera di invito agli screening

 

Referente aziendale attività di screening

Pasqualina Esposito
pa.esposito@ausl.mo.it
Tel. 059/435.542

Ultimo aggiornamento: 07 Ottobre 2021