Vaccinazione contro il Papilloma virus HPV

Che cos’è il papilloma virus (HPV) e perché è importante vaccinarsi

Il papilloma virus HPV è una delle infezioni a trasmissione sessuale più comuni e può provocare infezioni dell’apparato genitale femminile e maschile.
Il rischio di contrarre l’infezione comincia col primo contatto sessuale e può durare per tutta la vita. Per le donne l’incidenza è più alta intorno ai 25 anni mentre per gli uomini resta elevata anche nelle età successive. L’uso del profilattico riduce il rischio ma non protegge completamente da questo virus che può infettare anche la cute non protetta dal preservativo.
Generalmente le infezioni da HPV sono transitorie, asintomatiche e nella maggior parte dei casi guariscono spontaneamente ma in alcuni casi possono provocare alterazioni cellulari delle mucose genitali (collo dell’utero, vulva, vagina, ano, pene e orofaringe) che, se persistenti e non curate, possono evolvere in tumori.

La vaccinazione protegge nei confronti di condilomi, lesioni cancerose e pre-cancerose localizzate a livello del collo dell’utero, vulvo-vaginali, perineali, anali, penieni, del distretto oro-faringeo e del distretto testa-collo.

Il vaccino attualmente disponibile copre per 9 differenti ceppi virali (HPV 6,11,16, 18, 31, 33, 45, 52, 58), che sono quelli principalmente responsabili delle lesioni sopra indicate.

Il vaccino HPV viene offerto gratuitamente a persone con specifiche condizioni di rischio, come ad esempio le donne che hanno subito trattamenti per lesioni HPV-correlate o persone HIV positive etc.
Si è riscontrato che la vaccinazione delle ragazze adolescenti è l’intervento più efficace a lungo termine per ridurre il rischio di sviluppare il carcinoma del collo dell’utero.

Inoltre elevate coperture vaccinali contro HPV garantiscano la protezione anche delle persone non vaccinate attraverso l’immunità di gregge e si è, inoltre, dimostrato come il vaccino possa ridurre il rischio di recidive in soggetti già affetti da lesioni HPV-correlate.
Ormai da diversi anni, in tutta l’Emilia-Romagna, quindi anche in provincia di Modena, viene garantita la vaccinazione gratuita alle ragazze e ai ragazzi dodicenni (cioè dal compimento degli 11 anni) tramite chiamata attiva. I ragazzi e le ragazze assistiti dall’Ausl di Modena, nel dodicesimo anno di vita, vengono invitati ad effettuare la vaccinazione tramite una lettera inviata a casa dalla Pediatria di Comunità.

La vaccinazione rimane gratuita per:

  • i maschi a partire dai nati nel 2006;
  • le femmine a partire dalle nate nel 1999, mai vaccinate in precedenza,

Per le coorti di nascita aventi attualmente diritto gratuitamente alla vaccinazione (maschi nati dal 2006 e femmine nate dal 1999) è previsto l’ampliamento dell’offerta senza distinzione di genere fino a 25 anni + 364 giorni.

La vaccinazione gratuita tramite chiamata attiva avviene anche per tutte le donne, mai vaccinate in precedenza contro il papilloma virus, al compimento del loro 25° anno di età.

Mentre la gratuità della vaccinazione è estesa dai 18 anni fino al compimento dei 26 anni di età (25 anni e 364 giorni) a tutte le donne che ne faranno richiesta presso il Servizio di igiene pubblica dell’Ausl.

Inoltre il vaccino HPV è offerto gratuitamente anche alle persone di età uguale o inferiore a 45 anni con specifiche condizioni di rischio, cioè a:

  • donne conizzate per lesioni CIN2+ HPV correlate (prima del trattamento o successivamente, fino ad un massimo di tre anni dal trattamento stesso);
  • uomini che fanno sesso con altri uomini (MSM);
  • chi pratica della prostituzione;
  • persone positive all’HIV (virus dell’immunodeficienza umana acquisita ;
  • persone in trattamento con immunosoppressivi e immunomodulatori;
  • persone alle quali sono state riscontrate lesioni neoplastiche HPV-relate, pre-invasive intraepiteliali in distretti diversi dalla cervice uterina;
  • persone che intraprendono il percorso di transizione di genere.

La campagna vaccinale contro il papilloma virus anno 2024

A partire dal 2024 l’Ausl di Modena sta inviando alle proprie assistite nate nel 1999 e mai precedentemente vaccinate l’appuntamento tramite SMS completo di giorno, orario e sede presso cui presentarsi per eseguire la vaccinazione.

Le donne destinatarie della chiamata, cioè coloro che pur rientrando nel target suddetto nel corso dell’anno 2024, non ricevessero l’SMSe le persone maggiorenni che non rientrano nella fascia di età per cui è prevista la chiamata attiva tramite invito SMS, ma che vogliono eseguire la vaccinazione anti HPV, possono prenotare o chiedere informazioni relative alla vaccinazione contro l’HPV contattando il numero 800 909 041 dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 14.

In alternativa è possibile prenotare una prestazione di “vaccinazione generica”  tramite i canali di prenotazione tradizionali:
– online tramite il Fascicolo Sanitario Elettronico o tramite la App “ER Salute”
– numero verde 800 239123
– farmacie di Modena e provincia
 corner salute Coop Allenza 3.0 della provincia

Documenti e moduli da portare il giorno della vaccinazione

Il giorno dell’appuntamento è necessario presentarsi con:
1. il modulo di consenso informato e la scheda anamnestica di seguito disponibile (da consegnare, già compilati e firmati)
2. un documento di identità in corso di validità
3. la tessera sanitaria (codice fiscale)
4. solo per persone affette da specifiche patologie è necessario portare anche la documentazione sanitaria attestante le patologie

Contatti

Per eventuali informazioni in merito all’appuntamento sulle dosi successive è possibile contattare il numero 800 909 041.

‘Questa pagina ti è stata utile? Hai trovato le informazioni che cercavi?

Grazie per il feedback!

feedback
Seleziona un'opzione
Commento
Compila questo campo