Home

Consulenti e collaboratori

Titolari di incarichi di collaborazione o consulenza

Gli obblighi di pubblicazione dei dati relativi agli incarichi di collaborazione o consulenza a soggetti esterni all'Azienda (in attuazione alle previsioni di cui all'art. 15 del Dlgs. 33/2013) vengono assolti tramite il collegamento ipertestuale alla banca dati della Presidenza del Consiglio dei Ministri (come precisato nell'art. 9-bis del d.lgs. 33/2013 e s.m.i. e nella tabella recata dall’allegato B al medesimo decreto).

Il link di rimando alla Banca Dati PERLA.PA sostituisce integralmente le comunicazioni previste dall’art. 15 D. Lgs. 33/13

Gli obblighi informativi relativi a:
* incarichi di architettura e ingegneria (progettazione, direzione lavori, collaudi, ecc.) disciplinati dal d. lgs. n. 50/2016, da considerarsi appalti di servizi, di natura intellettuale e tecnica, vengono assolti alla pagina dedicata 
* incarichi conferiti a legali per rappresentanza e difesa in giudizio vengono assolti alla pagina dedicata
* amministratori ed esperti (ex art. 32 d.l. 90/2014): Informazione non soggetta a pubblicazione per le Aziende Sanitarie

 

Obblighi di pubblicazione assolti direttamente e antecedenti al 1/03/2019

I provvedimenti completi di indicazione dei soggetti percettori, della ragione dell'incarico e dell'ammontare erogato, sono pubblicati nella pagina dedicata. 

 

Attestazione dell'avvenuta verifica dell'insussistenza di situazioni, anche potenziali, di conflitto di interesse

Si attesta che, per ogni incarico conferito, viene acquisita la dichiarazione di responsabilità del professionista circa l'insussistenza di situazioni di conflitto di interesse da parte dal Servizio Amministrazione del Personale aziendale.
Tali dichiarazioni sono verificate dal Servizio Amministrazione del Personale e dal Responsabile della struttura presso cui il consulente-collaboratore presterà servizio, così come previsto dal Codice di Comportamento aziendale sul tema del conflitto di interesse.

Per ogni incarico conferito viene acquisita da parte dei servizi conferenti la dichiarazione di responsabilità del professionista circa gli incarichi presso le altre Pubbliche Amministrazioni, desumibili anche dal curriculum vitae.
Si procede, quindi, alla verifica di tutte le dti/collaboratori cui si affidano incarichi Libero-professionali, in relazione alla segnalazione di conflitto d’interesse (potenziale o reale) a cura del Servizio Unico Gestione Giuridica del Personale.
Si procede alla verifica di tutte le dichiarazioni fornite dai dipendenti che richiedono l'autorizzazione all’esercizio di attività esterna (art. 53 D.lgs. 1657/2001), a cura del Responsabile della struttura di afferenza con eventuale supporto del Servizio Unico Gestione Giuridica del Personale per i casi complessi.

Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio 2024